Rivolgo questo appello a tutti gli uomini e a tutte le donne che hanno deciso di sostenere con la propria candidatura Maurizio Bruno. In questi primi giorni di campagna elettorale ho assistito alla solita rincorsa senza regole e senza freni del voto, sia da una parte che dall’altra sono tutti impegnati ad accaparare voti per la propria fazione,però nessuno riesce a rendersi  conto che il nostro paese, in questo momento, ha bisogno di qualcos’altro. E’ per questo che mi rivolgo ai compagni della mia coalizione e chiedo per questa campagna elettorale un salto di qualità.

Il nostro paese negli ultimi anni è stato commissariato per ben due volte, i cittadini francavillesi sono stati umiliati in diverse occasioni a causa delle malefatte dei nostrir amministratori e proprio per questo a Francavilla  l’anti-politica sta diventando un sentimento comune. Vi siete mai chiesti il perchè? Anni e anni di mal governo hanno allontanato dalla vita pubblica i nostri concittadini, che ormai non si aspettano più nulla di buono dai loro amministratori. Non è lontano il ricordo di “parentopoli”, quando noti politici locali favorirono durante dei concorsi pubblici amici e parenti. Ma senza andare così lontano nel tempo, basti pensare che l’intera amministrazione uscente è indagata per il cosidetto “caso farmacie”.Mentre l’ex sindaco Vincenzo Della Corte è stato indagato  per truffa ai danni del sistema sanitario nazionale, in un’altra inchiesta.

I francavillesi si sono fidati per anni delle stesse persone, riponendo le loro speranze nelle persone sbagliate, le stesse persone che per anni si sono arricchite alle loro spalle, agendo nell’illegalità e nel malaffare. Oggi, dopo anni e anni di politica clientelare, non riusciamo più a parlare di politica, non riusciamo a fdarci della classe dirigente e tutto ciò che viene deciso al comune o comunque nei “palazzi del potere”, viene percepito come qualcosa di estraneo, che non ci riguarda. Chi governerà il nostro paese per i prossimi cinque anni dovrebbe ristabilire un contatto con i propri cittadini, dovrebbe ricominciare ad ascoltare i problemi della gente, invece che riempirgli le orecchie di cazzate.

Per fare questo, a mio avviso, non dobbiamo promettere milioni di posti di lavoro,nè illudere le persone con proposte irrealizzabili, questo è già stato fatto  e ci ha portato alla deriva…. E allora, che fare?

C’è stato un tempo in cui per fare politica ci voleva passione, impegno e coerenza,  c’è stato un tempo in cui i sogni di milioni di giovani facevamo tremare le poltrone di mezzo mondo, c’è stato un tempo in cui la gente moriva per tener fede ai propri ideali……

Invece di promettere la luna ai vostri concittadini, invece di prendere per il culo la povera gente, provate a coltivare i loro sogni, provate ad ascoltare i loro problemi e infondete loro la speranza di un futuro migliore. Tutti noi, senza alcuna distinzione di classe sociale, abbiamo diritto a sognare un mondo migliore, una Francavilla migliore. Questa volta, cari francavillesi, è arrivato il momento di mandare a casa chi per anni si è preso gioco di noi, questa volta provate a dare una svolta radicale, una svolta a sinistra, votando Rifondazione Comunista.

Adesso, caro Maurizio, la parola passa a te, , tocca a te trasmetterci quell’entusiasmo, quella passione e quella voglia di fare che ci porteranno alla vittoria e che trasformeranno questo paese in un paese migliore. Io ci credo……

“Molti svendono la loro onestà molto facilmente, ma in realtà è l’unica cosa che abbiamo. E’ il nostro piccolo spazio, all’interno di quel centimetro siamo liberi!!”         V per Vendetta

            Nicola Modugno

“Quando soffia il vento del cambiamento alcuni costruiscono muri, altri mulini a vento.”ultima modifica: 2014-04-28T09:16:05+02:00da casadelpopoloff
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Post Navigation