Non poteva non alzarsi,forte e decisa,la voce delle compagne e dei compagni del Partito della Rifondazione Comunista di Francavilla Fontana alla vigilia della Giornata Mondiale contro l’Omofobia e la Transfobia del prossimo 17 maggio 2014.Al centro di numerosi dibattiti ed analisi tematiche,non solo focalizzate sulla materia in sè ma anche sui recenti sviluppi internazionali della questione, si pone l’iniziativa della sezione francavillese del PRC tesa al coinvolgimento di tutta la collettività in tema di Omofobia e delle sue implicazioni in ambito sociale.Saranno evidenziate le sempre più stringenti istanze in campo legislativo ed amministrativo (matrimonio paritario ed unioni civili e copertura totale in caso di discriminazioni) e quelle garantite solo in linea di principio dalla Carta Costituzionale.Pensare,quindi,una forma di lotta anche a livello nazionale per la realizzazione di un substrato culturale antidiscriminatorio e antiautoritario sul modello dei paesi europei più progressisti che vivono senza ripensamenti i passi in avanti compiuti a favore delle pari dignità.Preoccuparsi, ciò non di meno,di tamponare in breve tempo gli effetti più disumani e spregevoli,in continuo aumento, di questa brutta piaga sociale,che è l’Omofobia, come la violenza verbalmente e fisicamente persecutoria nei confronti di chi esprime una sensibilità ed un orientamento sessuale “differente” o come la tragica solitudine in cui versano tanti adolescenti che nella delicatezza del momento di crescita verso l’età adulta vedono rimbalzare contro un muro di scherno,a volte tremendo e fatale di amici,familiari e conoscenti, ogni tentativo di autodeterminazione in senso omosessuale.Per noi, per chi scrive ora e qui, prendersi in carico la sofferenza di ogni essere umano in ordine ad una qualsiasi forma di privazione delle libertà personali,irrinunciabili e naturali,la Giornata contro l’Omofobia rappresenta un’occasione in aggiunta all’impegno quotidiano per rendere compiuto ogni sforzo di cancellazione e superamento di tutte le diseguaglianze sociali formali e sostanziali.A presto e tenetevi in contatto per sapere cosa stiamo preparando.

Giuseppe d’Angela (responsabile per la comunicazione con i movimenti) CANDIDATO AL CONSIGLIO COMUNALE PER IL PRC

NO ALL’OMOFOBIAultima modifica: 2014-05-13T11:25:22+02:00da casadelpopoloff
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Post Navigation